Perché dovresti avere un sito internet - Marco Rampino

Perché dovresti avere un sito internet

14 Lug 2021 - Marketing

Perché dovresti avere un sito internet

Una domanda particolare che molti imprenditori o titolari di attività si pongono quando pensano di iniziare a farsi vedere online è: perché dovrei avere un sito internet per la mia attività? Mi serve davvero? O basta essere presente sui social?

Avere un sito internet è importantissimo per le aziende o i professionisti

Partendo dal presuposto che il sito internet rappresenta il tuo biglietto da visita online, è chiaro quindi quanto sia importante averne uno. Il sito però da solo non basta. Creare uno per la tua attività, spendendo tutto il budget, significherà avere un sito in mezzo ad tanti altri. Sarà molto difficile per le persone trovarlo, almeno che non stiano già cercando la tua azienda in particolare. Per portare gente sul sito ti servono i social e la pubblicità, e da questo non si scappa.

Se hai una cifra da investire nella tua attività ti consiglio di procedere come segue. Bisogna distinguere due casi:

  • Azienda/attività appena avviata

Se hai appena avviato la tua attività forse è meglio investire il tuo budget sui social network. Dunque paghi un professionista che può curarti, attraverso una strategia, le pagine social e soprattutto le pubblicità che dovresti fare (a prescindere dal budget) su essi. In questo modo riuscirai a farti conoscere in breve tempo e saranno tutti utenti che potrai successivamente portare nel tuo sito internet. Perché è li che avviene poi il contatto o la vendita (in caso di e-commerce).

  • Azienda/attività avviata da tempo

Se invece la tua azienda è già avviata, hai già una buona presenza sui social perché ti stai facendo seguire da un professionista, investi parte del tuo budget nella creazione di un sito web per la tua attività. In questo modo, grazie ai social network già avviati riuscirai a portare gente sul sito tramite i contenuti e la pubblicità.

Non basta avere un sito internet

Come già accennato, non basta avere un sito internet aziendale o della tua attività. Il sito internet, anche se solo vetrina, è ciò che le persone cercano quando vogliono conoscere effettivamente la tua offerta. Il primo step è sempre la ricerca su google. E risulta palese quanto tu debba essere presente con la tua offerta in quella ricerca. Perché questo sia possibile però, il sito deve essere ottimizzato a livello SEO: deve quindi contenere le giuste parole chiave per la tua attività e deve essere sempre aggiornato attraverso un blog dove offri contenuti gratuiti e consigli riguardo la tua nicchia.

Inoltre dovresti sempre far girare delle campagne social che rimandino gli utenti al tuo sito costantemente. Su 100 visite possono chiederti un preventivo, su 1000 visite possono chiederti dieci preventivi (esempi casuali). Da qui puoi intuire che più gente porti sul sito, più probabilità avrai di essere contattato per una richiesta di preventivo. Non dimentichiamo che anche la semplice richiesta di informazioni può considerarsi “contatto”.

Conclusioni

Cerca di utilizzare tutti gli strumenti che hai a disposizione sul web per farti pubblicità e spingere online la tua attività. Ma investi con buon senso, ti consiglio questo articolo dove si parla della creazione di un business plan e quest’altro dove ti spiego come impostare la suite business di Facebook nel momento in cui vuoi partire con i profili social in maniera professionale. Se vuoi stare proprio tranquillo affida questo compito ad un professionista che sicuramente ti farà risparmiare soldi e tempo grazie a trucchi di marketing e strategia (oltre ovviamente alla conoscenza). Ogni riferimento al sottoscritto è puramente casuale 😉

Spero di esserti stato utile, se così è stato ti chiedo di condividere l’articolo sui social affinché possa essere d’aiuto a più persone possibili. Inoltre, se ti fa piacere, seguimi su Instagram e Facebook dove pubblico costantemente gli aggiornamenti del blog e della mia attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *