Cos’è lo storytelling - L'arte del raccontare - Marco Rampino

Cos’è lo storytelling – L’arte del raccontare

5 Mar 2021 - Social Media

Cos’è lo storytelling – L’arte del raccontare

Cos’è lo storytelling?

In un mondo i cui sono ormai tutti presi dallo “scrolling” compulsivo, la soglia dell’attenzione degli utenti è diminuita ai minimi storici.

Questo a causa dei troppi contenuti e delle troppe informazioni con cui vengono bombardati ogni giorno.

L’unico modo per poter far bloccare un utente su un tuo post è quello di catturare la sua attenzione con un contenuto valido. Dunque pubblicare sempre una foto che generi curiosità o che scaturisca dei sentimenti è d’obbligo. Ciò che però poi fanno le persone dopo che guardano la foto è andare a leggere cosa c’è scritto nel post.

In quel momento entra in gioco lo storytelling. Che tu stia spiegando il significato della foto, che tu stia illustrando cosa fa la tua azienda e come lo fa, devi sempre cercare di raccontare una storia.

Alcuni consigli per migliorare il tuo storytelling

Dopo aver spiegato in breve cos’è lo storytelling, ti passo alcuni consigli che possono aiutarti a migliorare i tuoi racconti. Vediamoli insieme:

  1. Dettagli: durante il racconto se state descrivendo un luogo o una persona non trascurate i dettagli. D’altronde sono sempre loro a fare la differenza;
  2. Necessità: parti sempre dalla situazione di svantaggio in cui si trova il protagonista della tua storia (che potrebbe tranquillamente essere il tuo cliente ideale);
  3. Comunicazione: in ogni storia l’importante è comunicare il messaggio che vuoi lanciare, che sia esso pubblicitario o semplicemente di spiegazione del tuo prodotto/servizio;
  4. Obiettivo: alla fine fai trasparire la serenità e il benessere del protagonista dopo che raggiunto il proprio scopo grazie al tuo prodotto/servizio. Devi fare in modo che l’utente identifichi col protagonista. In sostanza se vendi orologi, il tuo potenziale cliente deve poter immaginare se stesso con l’orologio al polso.

Conclusioni

Le storie sono in grado di catturare al 100% l’attenzione dell’utente perché generano curiosità, chi inizia a leggere vuole arrivare fino alla fine per vedere cosa succede. Gli utenti tendono sempre a rivedere loro stessi nelle storie. È consigliato sempre utilizzare storie reali, ma nulla vi vieta di stuzzicare la fantasia degli utenti con una storia ben raccontata (anche se inventata) purché raggiunga l’obiettivo di spiegare ciò che volevate comunicare col post. Agli utenti piacerà comunque.

Voi utilizzate questa tecnica di scrittura? Fatemi sapere con un commento cosa pensate a riguardo.

Spero di esserti stato utile, se così è stato ti chiedo di condividere l’articolo sui social affinché possa essere d’aiuto a più persone possibili. Inoltre, se ti fa piacere, seguimi su Instagram e Facebook dove pubblico costantemente gli aggiornamenti del blog e della mia attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *